Tag Archives: bene comune

Commissioni consiliari permanenti. I soldi dei cittadini vanno ai cittadini. Chi fa finta di niente stavolta?

Share

Abbracciare una causa significa molto più che parlarne e basta. Abbracciare una causa significa impegnarcisi sempre, anche quando questa non è sotto la luce dei riflettori. Impegnarsi per la propria città non significa farsi sentire solo quando se ne presenta l’opportunità per godersi quel quarto d’ora di visibilità. Impegnarsi per la propria città significa ben altro.

Chi non è in malafede ricorda bene le mie proposte ed in particolare quella datata 23 febbraio 2013 relativa alla volontaria riorganizzazione del funzionamento del Consiglio Comunale e delle Commissioni Consiliari Permanenti. Proposta indirizzata ai Presidenti della 1a, 2a, 3a, 4a, 5a e 6a Commissioni Consiliari Permanenti e indirizzata al Signor Sindaco Vincenzo Figliolia e al Presidente del Consiglio Comunale Russo. Proposta chiara e netta nei confronti dei costi eccessivi delle commissioni consiliari.

Io, come consigliere comunale, sono anni che sto conducendo questa battaglia e non me ne sono mai riempito la bocca senza fare nulla di pratico. Ho condotto questa battaglia in tutte le sedi necessarie, e mi chiedo quindi – alla luce di questo improvviso interesse sulla questione da parte di colleghi, (ex) compagni di lista, giornalisti ed altri – tutti questi “difensori della cosa pubblica” dov’erano finora. Dov’erano quando sollecitavo tale proposta?

Commissioni Consiliari Permanenti a Pozzuoli. I soldi dei cittadini vanno ai cittadini

Commissioni Consiliari Permanenti a Pozzuoli. I soldi dei cittadini vanno ai cittadini

E a cosa pensavano quando, forse ingenuamente e contando sul desiderio di tutti di volere il bene della nostra Città, mi appellavo a TUTTI i colleghi consiglieri (compresi quelli a cui fa riferimento l’articolo di Pontillo) e di nuovo al Sindaco Figliolia e di nuovo al Presidente Russo?

Commissioni Consiliari Permanenti a Pozzuoli. I soldi dei cittadini vanno ai cittadini. Ma i colleghi consiglieri, il Presidente Russo e il Sindaco Figliolia non hanno mai fatto nulla in merito.

Commissioni Consiliari Permanenti a Pozzuoli. I soldi dei cittadini vanno ai cittadini. Ma i colleghi consiglieri, il Presidente Russo e il Sindaco Figliolia non hanno mai fatto nulla in merito.

Pontillo dice bene quando riferisce il modo in cui son stato trattato da colleghi consiglieri, del mio partito e non.

Mi chiedo come mai ora, improvvisamente, tutti si stiano ergendo a difensori della moralità e del risparmio nella pubblica amministrazione dopo che le televisioni nazionali hanno mostrato l’indecente comportamento di consiglieri “impegnati” in commissioni consiliari di altri comuni del nostro Paese. Commissioni che, spesso per cattiva organizzazione come accade da noi, costano molto più di quello che realmente producono.

Ma dove eravate quando Quarto Canale Flegreo mandava in onda questa intervista?

E allora tutti sulla breccia, senza fare nulla di realmente utile e senza riconoscere il merito a chi, come me, questa battaglia la conduce già da tempo.

Con questo non voglio dire che la battaglia per la riduzione dei costi della politica puteolana deve portare la firma di “Nicola Della Corte”. Voglio dire esattamente l’opposto: questa battaglia deve portare un solo nome, e questo nome è Pozzuoli!

Non ci si deve impossessare di questa battaglia, e ritengo che men che mai se ne possano impossessare persone che hanno ripetutamente letto e ignorato le mie lettere, comunicazioni e sollecitazioni sull’argomento, comodamente adagiate nel proprio status quo, e che ora – in una improvvisa bramosia mediatica di attenzioni – improvvisamente si ergono a paladini di questa battaglia. Finti politici con brame di notorietà che pensano solo alla loro visibilità ma che non hanno mosso un dito quando io mi sono speso per il bene comune.

Credo che invece, senza usare termini forti, dovrebbero semplicemente vergognarsi di un simile opportunismo. Mi auguro solo che il loro impegno prosegua anche dopo che l’attenzione mediatica sarà scemata. Staremo a vedere di cosa sono capaci.

E ora credo sia il caso che OGNUNO dei nomi citati dicesse la sua pubblicamente. Che dicano ai puteolani, senza parlare politichese, perché non mi hanno risposto, perché hanno fatto finta di non saper leggere.

Chi si gira dall’altra parte questa volta?
C’è qualche cittadino che vuole essere il primo a dire la sua?

 

Share

Dalle Parole ai Piatti. Quando la politica serve… a tavola!

Share

Da una promessa elettorale possono nascere preziose opportunità per i giovani. La Politica con la ‘P’ maiuscola serve a dare futuro ai giovani ispirandoli alla sana Politica.

segui su Twitter #dalleparoleaipiatti

Dalle parole ai piatti. Quando la politica serve… a tavola!” è questo il titolo del contest gastronomico che martedi 28 maggio 2013 dalle ore 12:00 vedrà impegnati 15 studenti dell’IPSAR “L. Petronio” di Pozzuoli. Gli chef del futuro si contenderanno due stage presso il ristorante Marennà dei Feudi di San Gregorio sotto la guida dello Chef Stellato Paolo Barrale e uno stage presso le strutture de Il Gabbiano Group.

La gara… Un contest gastronomico di tutto rispetto e lo dimostra la composizione della giuria formata dallo chef Paolo Barrale, dalla nota giornalista enogastronomica Laura Gambacorta, dalla docente universitaria Angela Giustino e dalla professoressa Elisabetta Cioffi dell’IPSAR che cura la funzione strumentale, i rapporti con il territorio e l’alternanza scuola lavoro e stage.

Rispetto della tradizione, armonia dei sapori del territorio, ricerca, bilanciamento, estro e creatività questi alcuni tra i requisiti che i giurati valuteranno. I ragazzi hanno a disposizione un ‘paniere ricco’ di prodotti uguale per tutti composto da ortaggi e verdure di stagione, olio extravergine di oliva, varie tipologie di sale tra cui il sale di Maldon, diversi formati di pasta, alici tipiche di Pozzuoli e cozze.

Chi sarà in grado di aggiungere ed esaltare quell’ingrediente in più che si chiama passione?

Da 1 a 3… Il progetto nasce da un’iniziativa del consigliere Nicola Della Corte che in campagna elettorale aveva deciso di devolvere il suo gettone di presenza a favore di studenti meritevoli. L’idea si è diffusa come un ‘virus buono’ ed ha convinto e coinvolto con entusiasmo anche gli altri due consiglieri del Gruppo Consiliare ‘Pozzuoli. Bene Comune’.

Un’idea che ha appassionato così tanto i protagonisti da triplicare i premi, ed infatti, allo stage formativo presso il Ristorante Marennà con completa ospitalità presso la struttura messa a disposizione da i Feudi di San Gregorio e un ‘pocket money’ di € 500,00, si è aggiunto un altro stage, ancora presso Marennà e infine, per il terzo posto, il premio consisterà in un’esperienza ‘formativa itinerante’ presso le strutture de Il Gabbiano Group.

Le parole… e i fatti… “È in palio il futuro professionale dei giovani ma non solo” afferma il consigliere Della Corte che prosegue: “Con questo progetto, che abbiamo indicato come prima edizione, convinti che tante altre ne seguiranno, intendiamo  mettere in campo la declinazione del ‘fare’ per i giovani creando un modello bipartisan che va al di là delle posizioni politiche. Con un unico schieramento certo: i giovani”.

Il dirigente scolastico, prof. Luigi Arionte, aggiunge: “Un’occasione per mettere in pratica le competenze acquisite dai giovani studenti in questi anni di studio e di pratica. Per la prima volta alcuni membri dell’Amministrazione comunale, in questo caso dei consiglieri, hanno proposto all’IPSAR una sinergia forte e significativa che fornisce serie prospettive per il futuro dell’occupazione giovanile. Questa è una sana competizione che conferma le attività che già svolgiamo all’estero.”

Il concorso e il territorio… Il concorso offre agli studenti dell’IPSAR l’opportunità di migliorare la conoscenza dello scenario in cui operano, con lo scopo di aiutarli a maturare scelte consapevoli e di incoraggiarli anche a valutare nuovi percorsi formativi. È questa una risposta concreta ai bisogni del territorio e dei giovani che si affacciano al mondo del lavoro e si può affermare senza ombra di dubbio che questa opportunità offrirà uno scenario stellato a chi vincerà questa competizione.

Dove… ISTITUTO PROFESSIONALE SERVIZI ALBERGHIERI RISTORAZIONE “L. PETRONIO” - Via Matilde Serao, 13 - 80078 -  Pozzuoli

Quando… Martedi 28 maggio 2013 ore 11:30

Dalle Parole ai Piatti. Quando la politica serve... a tavola!

Invito – “Dalle Parole ai Piatti. Quando la politica serve… a tavola!”

 

Share

Forum dei Giovani a Pozzuoli. Opportunità per la qualità. Confrontiamoci in un Open Day

Share

4 Maggio 2013: un’opportunità per i giovani puteolani.

Partire da una profonda analisi e comportarsi diversamente. È questa la vera sfida dei giovani.
Mettete alla prova chi fa politica, chiamateli tutti ad un convegno, ad una giornata pubblica ed aperta a tutti, dove prima si mettano a nudo tutte le problematiche e poi, con spirito sincero, si operi senza interessi di parte e di partito, così com’è nello spirito del forum con l’idea di una lista unica.

Tutti insieme per il bene comune.

Vediamo quanti politici locali sono in grado di fare questo passo ma vediamo anche quanti giovani sono in grado di mettersi in gioco liberandosi dalle logiche di partito nelle quali desiderano entrare.

Essere giovani non significa sempre essere pronti al grande balzo del cambiamento, essere giovani nella società in generale e nella politica in particolare, è avere coraggio di fare percorsi diversi.
Il Forum deve essere proposta, laboratorio di idee, ma anche un nuovo modo di concepire la politica. Abbiate, abbiamo il coraggio di cambiare il paradigma.

Cambiate la Politica, non fatevi cambiare dalla politica.

Per questo io dico: incontriamoci una giornata intera, invitate gli amministratori, dirigenti di partito, cittadini tutti a confrontarsi.

Raccogliamo la sfida del cambiamento!

Chi risponde all’appello? Io ci sono!!!

Scrivetemi: ndellacorte@gmail.com

Share