Tag Archives: consiglio comunale

Ottimizzazione, razionalizzazione e spending review devono sconvolgere la nostra città. Per Pozzuoli ci vuole un virus sano a favore del bene comune, io vi dico come iniettarlo

Share

Il comportamento dell’amministrazione comunale deve essere di esempio per tutti i cittadini. Il compito della politica è indicare priorità di intervento alla luce delle risorse disponibili.

 

Quella attuale è una congiuntura economica che impone scelte di bilancio restrittive e si accompagna a una situazione contabile drammatica.

Io credo che Pozzuoli abbia bisogno oggi più che mai di un ‘virus sano’ per far partire una volta per tutte meccanismi virtuosi. Pertanto invito i colleghi Consiglieri, senza distinzione di colori ed appartenenze, a valutare una serie di comportamenti atti ad una gestione più razionale e coerente con le necessità economiche del Comune e dei cittadini.

Mi auguro che queste proposte ed altre che possano seguire a cura dei miei colleghi, incontrino favore e che queste possano essere implementate a beneficio della collettività.

Ecco, secondo me, come si può diffondere il virus sano.

Iniziamo da una semplice proposta di totale autonomia gestionale dei consiglieri.

Ottimizzazione del Funzionamento delle Commissioni – la convocazione delle Commissioni, che oggi si tengono quotidianamente al mattino dovrà invece avere luogo di pomeriggio, ciò  permetterebbe ai colleghi consiglieri di svolgere al meglio le proprie attività lavorative, autonome o dipendenti, e al Comune di realizzare risparmi di spesa.

Sono certo, infatti,  che tutti i colleghi consiglieri vogliano mantenere il contatto con le proprie aziende affinché non abbiano a soffrire di gap formativi e di aggiornamento. A questo punto è lecito pensare che più ci si allontana dal lavoro e più si dipende dalla politica e nessuno di noi consiglieri desidera una condizione del genere. O sbaglio?

Le commissioni si aggiorneranno dunque solo 2 o, al massimo, 3 volte la settimana. I benefici sono molteplici. Come detto in precedenza: a) la costanza del contatto con la propria azienda e; b) l’ottimizzazione del lavoro delle commissioni significa anche imporre la necessità di organizzarle al meglio, razionalizzandone così gli sforzi.

Inoltre va detto che il risparmio al quale l’Amministrazione comunale può andare incontro è più che evidente, infatti diminuendo drasticamente il numero delle convocazioni delle commissioni diminuiscono conseguentemente sia il gettone di presenza per le indennità di partecipazione alle commissioni stesse sia gli eventuali rimborsi alle aziende presso le quali i sigg. Consiglieri prestano servizio.

L’Amministrazione potrebbe mantenere nelle sue casse oltre 150.000 Euro all’anno realizzando in questo modo una riduzione di circa il 30 % delle spese. Ma la vera sfida, a mio parere, sarebbe quella di agganciare l’eventuale risparmio ottenuto a favore di spese orientate verso interventi di carattere sociale. Addirittura tale riduzione potrebbe essere obbligatoriamente spostata su voci e capitoli di spesa relativi ad opere da determinare a breve giro.

Ad esempio, il Comune si potrebbe impegnare ad acquistare un minibus per le scuole materne oppure a finanziare gli asili nido del territorio.

Riassumendo, siamo di fronte una crisi, quella della nostra Amministrazione, che si potrà gestire solo ripristinando un rapporto di fiducia e di condivisione con la cittadinanza, fondato sul rispetto della legge e del mandato dei cittadini. Il tutto tracciato da uno spirito trasversale per raggiungere il bene comune.

Con ciò mi spingo, anche in virtù della Delega a me assegnata, a considerare l’introduzione di nuovi paradigmi di trasparenza e comunicazione applicabili grazie alle nuove tecnologie.

È necessario, ora più che mai, operare celermente affinché i cittadini siano informati sulla reale situazione contabile del Comune e la loro opinione divenga determinante. Tutto ciò attraverso strumenti di consultazione moderni, flessibili e decentrati sul territorio, diminuendo così la distanza tra politica e cittadini, coinvolgendoli nelle scelte di bilancio e rendendo tracciabile ogni spesa attraverso i nuovi mezzi di comunicazione.

Mi auguro che questo piccolo contributo alzi l’asticella della qualità della nostra politica locale.

Apriamo il dibattito dunque e proponiamo insieme le best practices da seguire.

Non lasciamo che la politica ci guidi, impariamo a guidare la politica verso il bene comune.

Share

Istituite le Commissioni Consiliari Permanenti. Pronte le squadre di lavoro per il futuro di Pozzuoli

Share

Il Presidente del Consiglio Comunale, Enrico Russo, assegna ai Consiglieri le sei Commissioni

Come da programma e in linea con i tempi della buona amministrazione oggi è partita l’ufficializzazione delle Commissioni Consiliari Permanenti.

A mio avviso le commissioni sono uno strumento esemplare, se utilizzate nella maniera giusta, all’interno delle quali la pluralità delle visioni possono essere rappresentate, discusse e confrontate. È in questa fase che i progetti prendono forma, è in questo momento che si crea il contatto diretto con i cittadini. I consiglieri sono dunque i portavoce della cittadinanza e il loro lavoro viene impreziosito solo quando vi è la partecipazione diretta dei cittadini.

Il mio desiderio di voler essere il rappresentante dei vostri bisogni è forte, voglio essere la vostra voce e voglio che sappiate che le mie porte sono aperte.

Quindi ancora più di prima, da ora in poi vi sollecito a prospettare, a condividere, a partecipare alla costruzione di interessanti,-sostenibili e fattive proposte da presentare nelle commissioni competenti.

Ovviamente i miei colleghi della Lista Civica “Bene Comune” sono altrettanto disponibili all’ascolto delle vostre istanze e consigli.

Tutto per il Bene Comune.

Vi riporto le Commissioni alle quali partecipo con le relative competenze e quelle dei miei colleghi Bifulco e Di Bonito.

Prima Commissione

Pianificazione e Governo del Territorio – PATRIMONIO

Attribuzioni: Urbanistica, Ufficio Espropriazioni, Edilizia privata e convenzionata, Sportello unico per l’edilizia, Abusivismo edilizio, Patrimonio e demanio, Gestione e valorizzazione del patrimonio immobiliare (ERP e ERS), Piani e programmi linea di costa (spiagge e portualità). Leggi Speciali e interventi Commissariali

Quinta Commissione

Sviluppo Economico ed Attività Produttive

Attribuzioni: Sportello unico attività produttive, Industria, Artigianato, Commercio, Agricoltura, Pesca, Risorsa mare, Farmacie, Fiere e Mercati, Attività turistiche e ricettive, Stabilimenti balneari e termali, Esercizi pubblici e cooperazione, Piani e programmi per la distribuzione commerciale, Politiche del lavoro

 

Bifulco

Seconda Commissione

Risorse Strategiche, Finanze e fiscalità locale – Trasparenza e pari opportunità. Politiche sociali

Quarta Commissione

Lavori Pubblici e Infrastrutture

 

Di Bonito

Terza Commissione

Mobilità – Cultura, turismo e tempo libero

Sesta Commissione

Servizi di pubblica utilità e igiene urbana – Risorse umane

 

Share

Il nostro tempo è adesso!

Share

Care amiche e cari amici, noi ce l’abbiamo messa tutta e ce l’abbiamo fatta! Abbiamo sconfitto la parte malsana della politica ipocrita e bugiarda e abbiamo sconfitto l’antipolitica vuota e priva di concretezza, quella che cerca solo di sfasciare tutto per ricostruire esattamente com’era prima e fatta di futile contestazione e con poche proposte reali.

Noi siamo la nuova politica, e abbiamo vinto con le nostre idee giuste, i nostri impegni concreti e la forza del nostro lavoro e della vostra fiducia in noi! La voglia di metterci a lavorare al servizio dei cittadini è grande e ci mettiamo la faccia, ci dedichiamo il nostro tempo e investiamo tutta la passione di cui ci vantiamo essere sani portatori.

Ma questo è solo il primo passo, adesso inizia la battaglia vera, in consiglio comunale per affermare il primato dei nostri progetti e del nostro impegno per Pozzuoli. Non ci illudiamo certo di avere la strada spianata, la politica, quella malsana, sarà sempre in agguato per ridurci al silenzio e all’inattività.

Il nostro spazio vitale si allargherà sempre di più grazie alla partecipazione di ognuno di noi al processo evolutivo di questa città. Noi siamo un gruppo che cresce grazie alle proposte che vengono dal basso. I contenuti e i modi diversi di proporli sono anch’essi punti di forza del nostro modo di fare politica.

Voglio ringraziare tutti quelli che mi hanno aiutato e che hanno creduto in me ed in NOI come squadra, grazie per essere stati al mio fianco soprattutto in un momento difficile per il nostro Paese dove ogni prospettiva sembra essere preclusa. Abbiamo vinto per un SOLO singolo voto, ricordiamolo sempre. Ricordiamolo ora perché ognuno di noi è determinante per cambiare il futuro della nostra città, ogni singola voce è importante. E ricordiamolo in futuro quando dovremo far capire che è arrivato il momento di dire basta a quella modalità di dare il proprio voto per compiacere, per ottenere un piccolo favore o semplicemente perché chi votiamo è amico di un amico o il solito parente sempre presente in ogni lista. Quel solo voto rischiava di tarpare le ali ad un sogno, ad un impegno e ad una voglia di aggregazione. Ricordiamolo sempre a chi avremo di fronte.

Vi chiedo dunque uno sforzo uguale e maggiore per continuare a crescere e affermarci, se siamo nel baratro lo dobbiamo ad una brutta politica, dura a morire e che si fa spazio insinuandosi nella miaseria dell’essere umano, e dobbiamo continuare a credere di avere la forza di cambiare il mondo iniziando a cambiare Pozzuoli! Dobbiamo avere la convinzione che può esistere una buona politica, una Politica con la ‘P’ maiuscola, rivolta al benesere collettivo nel rispetto del prossimo e con uno sguardo dritto al futuro.

Ora non ci sono scuse, ora è arrivato il momento di dire la nostra e questo sito attende le proposte di tutti.

Scrivete su questo blog, inviate le vostre e-mail, comunichiamo tramite Twitter  su @NikiDellaCorte e Facebook.

Io ci sono!

Niki

Share