Tag Archives: progettare insieme

Per Pozzuoli pulita. Proposte, interventi e soluzioni

Share

Susy: Caro dottore hai mai passeggiato lungo il porto di pozzuoli x andare all’imbarco navi???be, noterà cumuli di patti, bicchieri di plastica e pesci morti.La sabbia non si intravede, parcheggi inesistenti e il turista che vede??? cosa dirgli? è una gran figura di ……. programmi a riguardo??

Grazie per questa domanda che mi permette anche di ri-postare un mio pensiero di qualche giorno fa. (leggi>>>).
Il problema dell’immondizia è serio e molto complicato. In prospettiva macro, sono convinto che in questo scenario gli attori coinvolti debbano lavorare insieme smettendola di farsi dispetti e sgambetti. Questo sempre premesso che ci tengano sul serio a risolvere la questione. Quindi un impegno serio di Governo, Regione, Provincia e Comune. Nota che ho scritto ‘impegno serio‘ e non ‘annunci altisonanti’ ai quali seguono promesse che vengono poi puntualmente disattese. Con queste premesse, e soprattutto con il lavoro di politici competenti personalmente impegnati e impiegati nel progetto di risoluzione del problema, io ho fiducia in un cambiamento. La gente è stanca, noi siamo stanchi ed è sempre più netta la percezione nelle alte sfere che è arrivato il momento di lavorare seriamente.
Ma la nostra spiaggia, per quanto bella, non fa parte dei Massimi Sistemi e quindi credo che è qui che dobbiamo essere più concreti e diretti. Dunque approcci relativi al brevissimo, al breve-medio e al lungo termine.
Premetto che la spiaggia è di competenza del Demanio. Nell’immediato, per ripulire la spiaggia, il porto e le passeggiate io credo fermamente nell’impiego massiccio dei dipendenti ordinari del Comune di Pozzuoli, nel coinvolgimento dei lavoratori socialmente utili e credo inoltre sia necessario operare con contratti a progetto indirizzati ai giovani cittadini in cerca di lavoro e residenti a Pozzuoli. Questo entro e non oltre la fine di giugno sfruttando appieno i fondi immediatamente disponibili come emanato nel recente piano regionale del lavoro.
Nel breve-medio non possiamo trascurare un intervento profondo e pervasivo in una campagna di sensibilizzazione alla raccolta differenziata su tutto il territorio utilizzando tutte le forme di comunicazione. La campagna verrà accompagnata dalla partenza immediata della raccolta differenziata porta a porta cercando anche in questa fase soluzioni di impiego per i giovani di Pozzuoli. Voglio segnalarti che la raccolta differenziata diretta ha anche un elemento estremamente critico ed è quello che riguarda le attività commerciali e di ristorazione. Insisteremo senza tregua, e anche per queste fasce importanti della nostra comunità faremo raccolta porta a porta. Sono sicuro che con una corretta campagna di comunicazione commercianti e ristoratori non potranno non capire che una Pozzuoli pulita si declina con una Pozzuoli più ricca.

Per il lungo periodo il nostro futuro si basa su alcune parole chiave: educazione civica, senso di appartenenza, gioventù, responsabilità e trasparenza. Ecco perché spesso dico “riappropriamoci di Pozzuoli“. Che Pozzuoli ritorni ad essere dei citadini non è retorica ma una svolta sociale di grande importanza.

Questo in sintesi ciò credo debba essere fatto, ma credere che dall’oggi al domani le cose cambino è come sognare e noi oggi vogliamo realizzare concretamente ciò in cui crediamo. Deve cambiare la mentalità ed io mi batto per questo. Mi batto per un politico che sia un modello educativo.
Ti sembrerà strano ciò che dico, ma io vorrei che chi mi vota sappia che io sarò il dipendente dei cittadini di Pozzuoli e quindi da ‘impiegato’, devo e voglio essere diligente e mi aspetto anche delle linee guida da parte dei miei dipendenti e mi aspetto dunque che questi siano di buon esempio per me e per se stessi.
Non è forse proprio questo il senso di “Progettare insieme… Lavorare insieme.”?
Nicola Della Corte

Share